Tema: descrivi una specie animale

La Baffa arriva sempre quando le pare a lei e corre subito in bagno, perché dice che non riesce a connettere se prima non svuota la vescica. Io la capisco, pure a me viene difficile concentrarmi se mi scappa tanto, però è un po’ strano che tutte le volte che le devi chiedere qualcosa a lei scappi da pisciare. Forse ha un qualche strano collegamento, e ogni volta che le si fa una qualche richiesta a cui lei non sa come rispondere parte il messaggio neurone-vescica. Scatta parecchie volte, a dire la verità. Sarà perché la Baffa non sa un cazzo di quello che dovrebbe sapere.
La Baffa ricopre un vago ruolo di Responsabile di qualcosa, e le piace molto. Le piace così tanto che è sempre lì a dire che bisogna farle sapere ogni volta che si respira perché così può organizzare meglio il tutto. Solo che quando inizia a voler coordinare, inevitabilmente si perdono pezzi per strada, e ci si ritrova a parlare in aramaico di inutili problemi. Ma lei è felice così, sente di avere la situazione in pugno, le piace far vibrare di malcelato orgoglio i Baffi davanti ad altre persone, alle quali dice di aver sistemato tutto. E noi ogni volta che dice così ridiamo sotto i nostri baffi -quelli che non abbiamo-, prendiamo una gomma, cancelliamo e ripartiamo da dove avevamo lasciato prima che lei ci mettesse lo zampino. Perché la Baffa non ha la più pallida idea della strada da seguire, pensa che le mollichine da lasciarsi dietro le spalle siano un ottimo piano, e soprattutto immagina che noi tutti le siamo grati per la sua genialità e bravura.
La Baffa si lava spesso i denti, tanto quanto piscia. Se disgraziatamente hai bisogno di sapere una cosa da lei e ti incammini mestamente alla lunga marcia verso il patibolo del suo ufficio, immancabilmente la incontri sulla porta che sta giusto uscendo per le abluzioni dentali. La Baffa mastica parecchio, mastica qualsiasi cosa le capiti sotto mano, e poi consuma chili di dentifrico per tenere sempre in salute i suoi ingialliti canini. Ingialliti dal fumo, che aleggia minaccioso nella sua stanza, dato che la Baffa se ne frega di tutte le regole sul divieto e fuma dove le pare e piace.
La Baffa è una donna molto impegnata, il suo telefono è rovente quanto la hot-line più hot che si possa immaginare. È impossibile parlarle al telefono, anche perché la nostra personalissima Norman Bates è sempre troppo impegnata a stare alla finestra per controllare chi va e chi viene, e non ha quindi tempo per alzare la cornetta. Conosce un solo utilizzo della linea telefonica: le chiamate in uscita. Ogni altra comunicazione viene dopo la sua, e se per caso è il tuo telefono che sta squillando, devi assolutamente abbandonare qualsiasi altra occupazione e tuffarti a pesce per rispondere. Non importa cosa tu stia facendo, non importa se sei chino sulla tazza del cesso a vomitare pensando con disgusto a tutto quello che potrebbe benissimo fare una scimmia -anche non ammaestrata- al posto suo, il trillo perentorio del telefono dovrebbe richiamarti come canto di sirena alla tua postazione, pronta ai comandi di sua maestà irsutismo labiale.
Alla Baffa piace molto pensare a se stessa come indispensabile, e ci tiene particolarmente a sottolineare in ogni modo la sua posizione. Per lei le scale sono troppo faticose, allora ti chiama e ti dice che le cose che TU le hai portato perché LEI ne aveva bisogno per motivi SUOI che a te NON riguardano, sono sulla sua scrivania. Pertanto ti chiede di andare da Gigetta, che dovrebbe dire a Pierino di mandare da lei Antonia per prendere le carte e portarle da te. Accennare al fatto che esiste un modo più veloce, come ad esempio aprire la porta e scendere una rampa di 15 gradini, è impossibile, perché è impossibile contraddire la Baffa. Lei ha sempre ragione, come i cretini. Con la differenza che i cretini non vengono pagati per fare i cretini, ma chi siamo noi per capire?
La Baffa ha paura che tu possa ottenere più di quanto ti spetta, e non mi meraviglierei se nottetempo si mettesse a contare quanti fogli ci sono dentro la stampante. Presta moltissima attenzione alle minuzie ma non si accorge che è cresciuto un baobab nel bel mezzo del corridoio, finché dopo due mesi non ci sbatte contro la fronte. E allora sono guai, nessuno l’ha avvisata, si capisce che poi va tutto a rotoli!
La Baffa ha una fortuna sfacciata, è ancora dove non dovrebbe essere e non le capita mai nulla di male, nonostante le bamboline voodoo che ornano a centinaia i lunghi rami dell’enorme baobab. Ci tiene a sfoggiare compiaciuta la fede, con la quale lega indissolubilmente a se una larva d’uomo di qualche decina d’anni più giovane di lei, chiaramente sofferente di una bizzarra forma di complesso d’Edipo.
Io personalmente non ho nulla contro la Baffa, e penso che potrebbe benissimo viversi la sua vita come meglio crede. Solamente dovrebbe farlo a circa 1000 chilometri di distanza. Magari in un altro stato, tipo il più sperduto paese montano della più sperduta regione dell’est Europa, circondata da tante altre baffe come lei.

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

41 risposte a Tema: descrivi una specie animale

  1. utente anonimo scrive:

    Beh, ma magari è semplicemente una cosa di vasi comunicanti:

    cervello vuoto – vescica piena

    per rispondere alla domanda deve rimpire il cervello

    dunque: deve svuotare la vescica!

    E’ roba di fisica no? :D
    Baol

  2. utente anonimo scrive:

    Beh, ma magari è semplicemente una cosa di vasi comunicanti:

    cervello vuoto – vescica piena

    per rispondere alla domanda deve rimpire il cervello

    dunque: deve svuotare la vescica!

    E’ roba di fisica no? :D
    Baol

  3. utente anonimo scrive:

    Beh, ma magari è semplicemente una cosa di vasi comunicanti:

    cervello vuoto – vescica piena

    per rispondere alla domanda deve rimpire il cervello

    dunque: deve svuotare la vescica!

    E’ roba di fisica no? :D
    Baol

  4. utente anonimo scrive:

    Beh, ma magari è semplicemente una cosa di vasi comunicanti:

    cervello vuoto – vescica piena

    per rispondere alla domanda deve rimpire il cervello

    dunque: deve svuotare la vescica!

    E’ roba di fisica no? :D
    Baol

  5. galligan scrive:

    Da noi questi esemplari vivono nelle Camere di Commercio e sono dirigenti… oppure nell’Area Risorse Umane delle Università e sono EP che è ancora di più.

    Gli esemplari della Baffa anziani, in prepensionamento, dormono in ufficio l’ultima ora del turno.
    Spengono le luci, staccano il telefono e tutti devono abbassare il tono di voce, né tantomeno bussare.

  6. galligan scrive:

    Da noi questi esemplari vivono nelle Camere di Commercio e sono dirigenti… oppure nell’Area Risorse Umane delle Università e sono EP che è ancora di più.

    Gli esemplari della Baffa anziani, in prepensionamento, dormono in ufficio l’ultima ora del turno.
    Spengono le luci, staccano il telefono e tutti devono abbassare il tono di voce, né tantomeno bussare.

  7. galligan scrive:

    Da noi questi esemplari vivono nelle Camere di Commercio e sono dirigenti… oppure nell’Area Risorse Umane delle Università e sono EP che è ancora di più.

    Gli esemplari della Baffa anziani, in prepensionamento, dormono in ufficio l’ultima ora del turno.
    Spengono le luci, staccano il telefono e tutti devono abbassare il tono di voce, né tantomeno bussare.

  8. galligan scrive:

    Da noi questi esemplari vivono nelle Camere di Commercio e sono dirigenti… oppure nell’Area Risorse Umane delle Università e sono EP che è ancora di più.

    Gli esemplari della Baffa anziani, in prepensionamento, dormono in ufficio l’ultima ora del turno.
    Spengono le luci, staccano il telefono e tutti devono abbassare il tono di voce, né tantomeno bussare.

  9. galligan scrive:

    ah, gli esemplari giovani migrano per una o due settimane in luoghi caldi nel momento di massima pressione di un progetto.
    In tal modo paralizzano tutto il loro ecosistema che non può avere risposte/pareri/revisioni del progetto.
    E tornano abbronzate.

  10. galligan scrive:

    ah, gli esemplari giovani migrano per una o due settimane in luoghi caldi nel momento di massima pressione di un progetto.
    In tal modo paralizzano tutto il loro ecosistema che non può avere risposte/pareri/revisioni del progetto.
    E tornano abbronzate.

  11. galligan scrive:

    ah, gli esemplari giovani migrano per una o due settimane in luoghi caldi nel momento di massima pressione di un progetto.
    In tal modo paralizzano tutto il loro ecosistema che non può avere risposte/pareri/revisioni del progetto.
    E tornano abbronzate.

  12. galligan scrive:

    ah, gli esemplari giovani migrano per una o due settimane in luoghi caldi nel momento di massima pressione di un progetto.
    In tal modo paralizzano tutto il loro ecosistema che non può avere risposte/pareri/revisioni del progetto.
    E tornano abbronzate.

  13. googoogoojoob scrive:

    La fidanzata del Trota, eh? Quindi l’incontinenza è contagiosa?

  14. googoogoojoob scrive:

    La fidanzata del Trota, eh? Quindi l’incontinenza è contagiosa?

  15. googoogoojoob scrive:

    La fidanzata del Trota, eh? Quindi l’incontinenza è contagiosa?

  16. googoogoojoob scrive:

    La fidanzata del Trota, eh? Quindi l’incontinenza è contagiosa?

  17. utente anonimo scrive:

    C’è tanto bisogno di "metodo antistronzi" nel mondo.
    -T2

    (comt)

  18. utente anonimo scrive:

    C’è tanto bisogno di "metodo antistronzi" nel mondo.
    -T2

    (comt)

  19. utente anonimo scrive:

    C’è tanto bisogno di "metodo antistronzi" nel mondo.
    -T2

    (comt)

  20. utente anonimo scrive:

    C’è tanto bisogno di "metodo antistronzi" nel mondo.
    -T2

    (comt)

  21. MarioPellacani scrive:

    non fosse per le sigarette della baffa penserei che lavoriamo nello stesso posto

  22. dizaon scrive:

    e pensa un po’ al fantastico inalzamento del PIL se tutti i Baffi e Baffe verrebbero messi nel posto giusto : a pulire i cessi…

  23. dizaon scrive:

    e pensa un po’ al fantastico inalzamento del PIL se tutti i Baffi e Baffe verrebbero messi nel posto giusto : a pulire i cessi…

  24. dizaon scrive:

    e pensa un po’ al fantastico inalzamento del PIL se tutti i Baffi e Baffe verrebbero messi nel posto giusto : a pulire i cessi…

  25. dizaon scrive:

    e pensa un po’ al fantastico inalzamento del PIL se tutti i Baffi e Baffe verrebbero messi nel posto giusto : a pulire i cessi…

  26. Ossimorosa scrive:

    Che tristezza, gente.
    Ma quanta tristezza…

  27. Ossimorosa scrive:

    Che tristezza, gente.
    Ma quanta tristezza…

  28. Ossimorosa scrive:

    Che tristezza, gente.
    Ma quanta tristezza…

  29. Ossimorosa scrive:

    Che tristezza, gente.
    Ma quanta tristezza…

  30. dizaon scrive:

    Ossi, guarda se il mondo fosse perfetto non saremmo qui…dobbiamo lottare

  31. dizaon scrive:

    Ossi, guarda se il mondo fosse perfetto non saremmo qui…dobbiamo lottare

  32. dizaon scrive:

    Ossi, guarda se il mondo fosse perfetto non saremmo qui…dobbiamo lottare

  33. dizaon scrive:

    Ossi, guarda se il mondo fosse perfetto non saremmo qui…dobbiamo lottare

  34. Ossimorosa scrive:

    Ma certo diz! Solo che a volte lo sconforto ti piglia eh.
    Per il resto, mi alleno da sempre al combattimento.

  35. Ossimorosa scrive:

    Ma certo diz! Solo che a volte lo sconforto ti piglia eh.
    Per il resto, mi alleno da sempre al combattimento.

  36. Ossimorosa scrive:

    Ma certo diz! Solo che a volte lo sconforto ti piglia eh.
    Per il resto, mi alleno da sempre al combattimento.

  37. Ossimorosa scrive:

    Ma certo diz! Solo che a volte lo sconforto ti piglia eh.
    Per il resto, mi alleno da sempre al combattimento.

  38. dizaon scrive:

    Si lo so, a me vengono delle idee di vendette tremende

  39. dizaon scrive:

    Si lo so, a me vengono delle idee di vendette tremende

  40. dizaon scrive:

    Si lo so, a me vengono delle idee di vendette tremende

  41. dizaon scrive:

    Si lo so, a me vengono delle idee di vendette tremende

Lascia un Commento